Parco Vergiliano

Collezione

Parco Vergiliano

Il fianco della Collina di Possillipo oggi sede del Parco Vergiliano è stato per lungo tempo una proprietà privata, acquisita poi allo Stato italiano dopo l'Unità. Fu sistemato una prima volta nel 1885, in occasione dell'apertura della galleria delle Quattro Giornate, e poi nuovamente intorno al 1930 in occasione del bimillenario delle Celebrazioni Virgiliane dal momento che, da lunga tradizione, il mausoleo repubblicano presente al suo interno è stato sempre ritenuto luogo di sepoltura di Virgilio. Per questo motivo, dal 22 febbraio 1939, è qui collocata anche la tomba di Giacomo Leopardi, morto a Napoli e sepolto inizialmente nella chiesa di San Vitale Martire a Fuorigrotta.
All'interno di questo piccolo spazio verde inerpicato su per il fianco della collina tufacea si incontrano altre evidenze monumentali di grande interesse, come la Crypta Neapolitana, imponente galleria d'epoca romana che collega Mergellina con Fuorigrotta; un'edicola in piperno con le due lapidi fatte porre nel 1668 dal viceré Pietro Antonio d'Aragona; un tratto dell'acquedotto augusteo e tracce di pitture murali del XIV sec.
0 0
Loading...

Altre Sezioni


Platano (Platanus)

Scopri »

Narciso (Narcisus)

Scopri »

Corbezzolo (Arbutus Unedo)

Scopri »

Fragola di bosco (Fragaria vesca)

Scopri »

Villa Floridiana

Scopri »

Giunco (Giuncus Effusus)

Scopri »

Le Opere/I luoghi



top

Questo sito utilizza strumenti di raccolta dei dati, come i cookie.
Accetti che CoopCulture personalizzi la vostra esperienza su ArtPlanner per migliorare la funzionalità e le prestazioni del sito?
Vengono inoltre raccolte informazioni statistiche anonime.